Governo Navarro III

Il Governo Navarro III fu in carica in Spagna dal 13 dicembre 1975 al 1º luglio 1976. Fu il primo governo della Transizione spagnola.

Dopo la morte del dittatore Francisco Franco, avvenuta il 20 novembre 1975, il 22 novembre Juan Carlos I di Borbone fu proclamato re di Spagna dalle Cortes Españolas. Dopo le dimissioni del governo Navarro II, il Re operò secondo quanto previsto dalla Legge Organica dello Stato: il Consiglio del Regno propose una lista di candidati affini al franchismo, e tra questi, il Re scelse ancora Carlos Arias Navarro.

Per iniziativa del Re e sostenuto dal neo presidente del Consiglio del Regno e delle Cortes Españolas, Torcuato Fernández-Miranda Hevia, entrarono nel nuovo governo alcuni ministri aperti alle riforme democratiche, come Manuel Fraga Iribarne, Antonio Garrigues e Alfonso Osorio.

Furono emanate le leggi sulla libertà di manifestazione, sul diritto di associazione dei partiti politici (ma il Partito Comunista fu mantenuto fuorilegge). Il Re, dopo essersi dichiarato favorevole, durante un viaggio negli Stati Uniti, al ritorno a un pieno sistema democratico, il 1º luglio 1976 forzò le dimissioni di Arias Navarro, anche a causa della sua incapacità di affrontare i gravi problemi di ordine pubblico, ma in compenso lo nominò Grande di Spagna. Il 5 luglio 1976, dopo alcuni giorni di interim del generale Fernando de Santiago y Díaz de Mendívil, gli succedette il Governo Suárez I.

  • Presidente del governo Carlos Arias Navarro
  • Primo Vicepresidente e ministro della difesa Tenente generale Fernando de Santiago y Díaz de Mendívil
  • Secondo Vicepresidente e ministro degli interni e della presidenza Manuel Fraga Iribarne
  • Terzo vicepresidente e ministro dell'economia e Finanze Juan Miguel Villar Mir
  • Affari esteri José María de Areilza y Martínez de Rodas
  • Pubblica amministrazione Rodolfo Martín Villa
  • Giustizia Antonio Garrigues Díaz-Cañabate
  • Esercito Tenente generale Félix Álvarez-Arenas Pacheco
  • Aviazione Tenente generale Carlos Franco Iribarnegaray
  • Marina ammiraglio Gabriel Pita da Veiga y Sanz
  • Industria Carlos Pérez Bricio Olariaga
  • Commercio Leopoldo Calvo-Sotelo Bustelo
  • Pubblica amministrazione Alfonso Osorio García
  • Agricoltura Virgilio Oñate Gil
  • Edilizia popolare Francisco Lozano Vicente
  • Lavoro José Solís Ruiz
  • Opere pubbliche Antonio Valdés González-Roldán
  • Educazione Carlos Robles Piquer
  • Turismo e comunicazioni Adolfo Martín-Gamero
  • Segretario generale del Movimiento Adolfo Suárez González
  • Relazioni sindacali Villa Rodolfo Martín

Other Languages

Copyright