Virginia

La Virginia, ufficialmente Commonwealth of Virginia, è uno Stato federato degli Stati Uniti d'America. Trae origine da una delle Tredici Colonie, che si ribellarono al dominio britannico e, dopo la guerra di indipendenza americana, fu uno degli Stati fondatori degli Stati Uniti d'America, nel 1776.

Viene generalmente considerato uno Stato del sud, ed è uno dei quattro Stati degli Stati Uniti ad utilizzare la denominazione Commonwealth. Deve il suo nome alla regina d'Inghilterra Elisabetta I, che non essendosi mai sposata era conosciuta come la "regina vergine"[2]. Colonia inglese dal 1607, fu amministrata da un Consiglio governativo con sede a Londra e da un Consiglio locale fino al 1788.

Fu la prima colonia inglese dell'America settentrionale. Infatti, nel 1606 la Compagnia di Londra, una associazione mercantile, ricevette dal re Giacomo I una concessione per la costituzione di insediamenti britannici nel continente. Il 13 maggio 1607 una spedizione britannica della Compagnia di Londra raggiunse la costa degli Stati Uniti, in quello che oggi è lo Stato della Virginia, con 104 uomini e tre navi (Susan Constant, Godspeed e Discovery) per costruire il primo insediamento stabile inglese nel Nuovo Mondo. La prima colonia che fondarono fu Jamestown, sul fiume James. I primi coloni erano per lo più proprietari terrieri o figli di agiati mercanti, tutti volevano arricchirsi maggiormente e velocemente. Le condizioni climatiche e la scarsa lungimiranza negli approvvigionamenti mise a serio repentaglio la vita della colonia, tanto che nei primi tre anni di insediamento da 500 arrivarono a 60 superstiti, sopravvissuti grazie ai rifornimenti dalla madrepatria. Nel 1609 la Compagnia di Londra si diede un nuovo assetto nella Virgin Company. La colonia divenne nel 1776 uno dei tredici Stati originari degli Stati Uniti. Fra il Seicento e il Settecento furono adottate le strutture sociali dell'Inghilterra, vi erano dunque: grandi proprietari terrieri, che producevano tabacco e una fiorente agricoltura, clero anglicano, dotato di prestigio e potere; piccoli braccianti, piccoli proprietari ed affittuari terrieri.
Venne soprannominata "il vecchio dominio" (The Old Dominion) dal re Carlo II per la sua apparente lealtà alla monarchia inglese durante la guerra civile inglese del XVII secolo.

Gli attuali Stati di Kentucky e Virginia Occidentale erano parte integrante della Virginia all'epoca della fondazione degli Stati Uniti (25 giugno 1788), ma il primo venne ammesso negli Stati Uniti come Stato autonomo nel 1792, mentre il secondo si separò dalla Virginia durante la guerra di secessione americana nel 1861 diventando così parte integrante dell'Unione.

La Virginia è nota come la Madre dei presidenti, poiché ben otto di essi sono nati in questo Stato. Cinque di questi vennero rieletti per un secondo mandato: George Washington, Thomas Jefferson, James Madison, James Monroe, e Woodrow Wilson. John Tyler, William Henry Harrison e Zachary Taylor sono gli altri tre (sia Harrison che Taylor morirono mentre erano in carica).

Carta topografica della Virginia

La Virginia confina con la Virginia Occidentale, il Maryland, ed il Distretto di Columbia (al di là del fiume Potomac) a nord, con la Carolina del Nord e il Tennessee a sud, con il Kentucky e la Virginia Occidentale ad ovest, mentre ad est si apre sulla baia di Chesapeake e sull'Oceano Atlantico.

La baia di Chesapeake determina la separazione delle coste orientali dello Stato dalla penisola di Delmarva che si frappone fra queste e l'oceano. La penisola di Delmarva è infatti territorio del Maryland (parzialmente anche del Delaware per la parte che si affaccia sull'oceano ad est) tranne però che per l'ultima lunga appendice che è un exclave della Virginia, essendo un territorio completamente slegato dal resto dello Stato.

Il punto più alto dello stato è il Monte Rogers, con i suoi 1746 m.

Si può suddividere la Virginia in 6 regioni geograficamente omogenee:

  • Monti Appalachi; tra l'altopiano degli Appalachi e l'altopiano di Allegheny ad ovest e le Blue Ridge Mountains ad est. Detta anche semplicemente la regione di "Ridge and Valley " (catena montuosa e valle).
  • Valle di Shenandoah; posta all'interno della precedente, ha una sua identità geografica e culturale che fa sì che si possa considerare una regione a sé.
  • Blue Ridge Mountains; tra la regione dei Monti Appalachi ad ovest e la regione di Piedmont ad est.
  • Collinare pre-montana (Foothills); tra Piedmont e Blue Ridge Mountains. Occupa le contee di Madison, Green, Albemarle e Nelson. Appena ad ovest delle Carters Mountain e a nord del fiume James, ha un suo particolare microclima.
Le Blue Ridge Mountains come appaiono da lontano, con la caratteristica colorazione azzurra
  • Piedmont (pedemontana); tra le Blue Ridge Mountains ad ovest e la regione di Tidewater ad est.
  • Tidewater (letteralmente "acqua della marea"); individua tutta la zona costiera atlantica ed è confondibile con l'area definita anche come Hampton Roads, che si riferisce più precisamente alla zona costiera del sud-est dello Stato che ha la caratteristica di essere la prima area portuale, a partire dalle coste nord, a rimanere libera dai ghiacci durante tutto l'inverno.[senza fonte]

La forma allungata in senso est-ovest della Virginia, fa sì che l'area metropolitana del nord-est sia più vicina a New York e al New England che alle zone rurali più occidentali. D'altra parte questi territori, in particolare la contea di Lee che è la punta più ad ovest, hanno ben otto capitali statali più vicine di quanto non sia la propria, vale a dire Richmond.

La Virginia ha molti territori appartenenti al Servizio Parchi Nazionali, e tra questi lo Shenandoah National Park.

Evoluzione demografica

Nel 2010 la popolazione della Virginia era così divisa[3]:

  • Bianchi - 68,7%
  • Neri - 19,4%
  • Asiatici - 5,5%
    • Indiani - 1,2%
    • Cinesi - 0,7%
    • Coreani - 0,9%
    • Filippini - 0,8%
    • Vietnamiti - 0,7%
  • Nativi Americani o dell'Alaska - 0,4%
  • Nativi delle Hawaii e delle isole del Pacifico - 0,1%
  • Di due o più etnie - 2,9%

Rispetto al totale vi sono poi:

  • Ispanici - 7,9%
    • Messicani - 1,9%
    • Portoricani - 0,9%
    • Cubani - 0,2%

Città

La città più popolosa è Virginia Beach.

Dal censimento del 2010 queste sono le prime 10 città per numero di abitanti[4]:

  1. Virginia Beach, 437.994
  2. Norfolk, 242.803
  3. Chesapeake, 222.209
  4. Arlington, 207.627
  5. Richmond, 204.214
  6. Newport News, 180.719
  7. Alexandria, 139.966 (area metropolitana di Washington)
  8. Hampton, 137.436
  9. Roanoke, 97.032
  10. Portsmouth, 95.535

Religione

Dopo che William Mahone e il Readjuster Party persero il controllo della politica virginiana intorno al 1883, il Partito Democratico mantenne, con grandi maggioranze e per oltre 85 anni, le cariche elettive a livello statale e federale. Nel 1970, A. Linwood Holton Jr. divenne il primo governatore Repubblicano del XX secolo.

Negli anni successivi, i repubblicani guadagnarono molte posizioni e, per un periodo, controllarono entrambe le camere della Virginia General Assembly, come pure il seggio di governatore dal 1994 al 2002, quando i democratici portarono al governatorato Mark Warner.

  • I Repubblicani hanno recentemente perso uno dei due seggi al Senato, strappato nel 2006 dal democratico Jim Webb all'esperto George Allen. Il Vice Governatore dello Stato è repubblicano, come pure il Procuratore Generale.

L'attuale governatore è il democratico Ralph Northam, in carica dal 2018.

A livello presidenziale la Virginia è stata a lungo considerata una roccaforte Repubblicana; l'ultimo candidato Democratico ad ottenere i Voti Elettorali della Virginia era stato Lyndon Johnson nel 1964. Nelle Elezioni Presidenziali del 2008, i 13 voti elettorali sono stati vinti dal democratico Barack Obama, ponendo fine ad un dominio Repubblicano lungo 44 anni. Le ragioni del successo Democratico (impensabile fino a pochi anni fa), vanno ricercate nei cambiamenti socio-economici che hanno attraversato questo Stato negli ultimi tempi, rendendolo sempre più simile al vicino Maryland (storica roccaforte Democratica) e sempre più differente dai tradizionali Stati del Sud. Un contributo particolare è stato dato anche dalla grande affluenza della numerosa comunità afroamericana alle urne, decisiva per la vittoria di Obama.

Dal punto di vista giuridico-penale lo statuto della Virginia ammette la pena di morte per via di iniezione letale.

La Virginia è suddivisa in 95 contee. Vi sono poi 39 città con amministrazione autonoma (independent cities) che dunque non dipendono da alcuna contea.

La Central Intelligence Agency (CIA), l'agenzia di spionaggio per l'estero degli Stati Uniti d'America, responsabile dell'ottenimento e dell'analisi delle informazioni sui governi stranieri, sulle società, sugli individui e sulla segnalazione di tali informazioni ai vari rami del governo degli Stati Uniti, ha la sua sede centrale nella città di Langley, vicino al fiume Potomac e alla città di Washington.

Other Languages

Copyright